Archivio

Posts Tagged ‘drammatico’

Il Patriota (The Patriot – 2000)

08/05/2012 2 commenti

“Benjamin Martin, reduce dagli scontri tra francesi e Indiani, ha scelto di vivere in pace con la sua famiglia nel sud Carolina, ma quando gli inglesi portano la guerra fino alla porta della sua casa capisce che se vuole difendere chi ama deve per forza tornare a combattere e si trova coinvolto, insieme al figlio Gabriel, nella rivoluzione americana, dove diverrà eroe per forza” fonte: Yahoo cinema

Ogni tanto mi capita di non sapere come trascorrere tre ore e qunidi finisco per optare per un super polpettone cinematografico made in USA. Il patriota è comunque un bel film, diretto da Roland Emmerich, che non si discosta molto dal clichè dei film del filone epico-storico infarciti di patriottismo e un po di sana retorica. Leggi tutto…

Categorie:Cinema

Il curioso caso di Benjamin Button (The Curious Case of Benjamin Button – 2008)

“Sono nato in circostanze particolari”. Così inizia “Il curioso caso di Benjamin Button”, adattato da un racconto degli anni ’20 di F. Scott Fitzgerald su un uomo che nasce ottantenne e la cui età scorre al contrario: un uomo come tutti noi, incapace di fermare il tempo. Da New Orleans alla fine della Prima Guerra mondiale nel 1918, fino al XXI secolo, in un percorso insolito come può essere la vita di ognuno, il film è lo straordinario racconto di un uomo non così comune e delle persone e dei luoghi che scopre lungo il percorso, gli amori che trova e che perde, le gioie della vita e la tristezza della morte e quello che resta oltre il tempo.” fonte: filmup

Un film poetico e un po triste, che avrebbe avuto un paio di punti in più se non fosse esistestito già un certo Forrest Gump. Il titolo d Fincher assomiglia in molti suoi aspetti infatti al famoso film con Tom Hanks, accentuando però le componenti drammatiche.

In ogni caso molto carino: merita la visione.

Voto: 7/10

Categorie:Cinema

2012 (2009)

2012_2“Secoli fa, i maya ci hanno lasciato il loro calendario con una chiara data di conclusione e tutto quello che implica questa scelta. Da allora, gli astrologi hanno analizzato questa profezia, i numerologi hanno trovato dei modelli che la annunciano, i geologi sostengono che è un evento atteso sulla Terra e anche gli scienziati governativi non possono negare il cataclisma di proporzioni cosmiche che attende il nostro pianeta nel 2012. Una profezia nata con i maya e che ora è stata ben delineata, discussa, messa in evidenza ed esaminata. Arrivati al 2012, non potremo negare di essere stati avvertiti.” fonte coming soon

Tipico film di Roland Emmerich: evento catastrofico che coinvolge tutto il mondo, scene corali che trasudano dramma e soliti clichè, presidente USA sempre protagonista, carrellate di distruzione di varie località tipiche in giro per il mondo (si scomoda anche il Papa e la distruzione di città del Vaticano). C’è il solito uomo comune che diventa eroe e la riflessione finale sulla salvezza del genere umano. Il cast è ricchissimo di grandi nomi e gli effetti speciali sono molto buoni. Se non altro in questi film diverte il vedere demolire il nostro pianta ogni volta in un modo diverso e fantasioso. Simpatica l’idea delle arche.

Voto: 6,5/10

Categorie:Cinema

Io e Marley (Marley & Me – 2009)

08/04/2009 3 commenti

marleyandme “Mentre cade la neve la notte delle loro nozze, i neosposi John e Jenny Grogan (Owen Wilson e Jennifer Aniston) decidono di lasciarsi alle spalle il rigido inverno del Michigan e partono per il sud per iniziare una nuova vita a West Palm Beach, in Florida. Trovano lavoro come giornalisti in due quotidiani locali concorrenti, comprano la loro prima casa e iniziano ad affrontare le sfide della vita matrimoniale e del nuovo lavoro, oltre a prendere in considerazione l’idea di cambiare per sempre la loro vita mettendo su famiglia. John, che non è certo di essere pronto a diventare padre, confessa i suoi timori all’amico e collega Sebastian, che ha per lui la soluzione perfetta: regalare a Jenny un cucciolo. “Niente di più facile”, afferma Sebastian. “Lo porti a spasso, gli dai da mangiare, lo fai uscire ogni tanto”. E così arriva Marley.” (fonte: filmup)

All’inizio del film credevo di trovarmi di fronte ad una commedia, alla fine mi è sembrato di essere davanti a un film drammatico stile Zanna Bianca. Per tutta la durata invece non ho fatto altro che chiedermi dove volesse andare a parare: la vita dei coniugi Grogan scorre sullo schermo con l’avanzamento veloce e la vita del protagonista sembra un videogioco giocato a livello facile. Tutto accade senza troppe complicazioni e il successo arriva senza essere quasi rincorso, di contro le scelte del personaggio interpretato da Jennifer Aniston sono difficili ma comunque liquidate troopo velocemente. Il tutto dovrebbe ruotare attorno all’evoluzione del rapporto dei giovani coniugi con il proprio cane ma si avanza saltellando tra i vari capitoli verso una triste e inevitabile fine che appare chiara quando si capisce che nel film c’è poco d’altro. Due ore di film consigliate solo a chi ama i cani alla follia.

Voto: 5,5/10

Categorie:Cinema
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: