Archivio

Posts Tagged ‘openwheel’

Gp Turchia 2010: Suicidio Red Bull, Hamilton vince.

Di questo Gp di Turchia rimarranno sicuramente due cose: il duello per la vittoria tra Hamilton e Button e quello suicida tra Vettel e Webber. Entrambi spettacolari come non se ne vedono spesso Nel primo si è rischiato comunque il patatrac ma i due piloti sono stati di sicuro corretti e attenti, di sicuro il muretto ci ha messo lo zampino avvertendo Button di problemi di autonomia con il carburante. Nella lotta tra i piloti Red Bull invece trionfa l’avventatezza di Vettel e probabilmente anche la testardaggine di Webber. Ha la peggio il tedesco che si deve ritirare mentre Webber conquista comunque un podio pesante per il discorso mondiale.

Le Ferrari sono pesantemente in ombra: Alonso non si qualifica nemmeno per il Q3 e alla fine i due finiscono settimo e ottavo. Buon risultato per la Mercedes che piazza i due piloti subito sotto il podio. Leggi tutto…

Categorie:Motorsports

Gp Monaco 2010: Webber L’imprendibile

Mark Webber sta vivendo il periodo migliore della sua vita: vincendo a Montecarlo bissa il successo della settimana scorsa in Spagna, si mette dietro con regolarità lo scomodissimo compagno di squadra, l’astro nascente Vettel, che tutti davano per favorito alla vigilia della stagione 2010, e soprattutto vede davantia se un mondiale in discesa. Sì perchè tutto sommato gli avversari appaiono ancora distanti sia nel giro singolo che sul ritmo di gara, e se non ci saranno grossi sviluppi da parte di Ferrari, McLaren e Mercedes il primo mondiale per il team Red Bull sembra cosa fatta.
La gara di per se regala poche emozioni, con quattro safety car che annullano ogni volta il cospicuo vantaggio che Mark Webber di volta in volta guadagnava su Vettel e il resto del gruppo. Le uniche emozioni le regala Vettel al via quando brucia Kubika che riesce a difendersi solo da Massa, la rimonta di Alonso che regala momenti di notorietà a Virgin, HRT e Lotus e i vari ‘botti’ uno su tutti il sorpasso Kamikaze di Trulli ai danni di Chandhok all’ultimo giro. La gara finisce con la safety car e Schumacher che ruba il sesto posto ad Alonso all’ultima curva dimenticandosi ancora una volta il rispetto delle regole. IL tedesco verrà punito e scalato al 12esimo postop dai giudici. Ben fatto. Il campione del mondo Button si ritira durante la prima Safety car  a causa di un pasticcio del team: un meccanico dimentica di togliere una cover del radiatore causando il surriscaldamento e la rottura. Leggi tutto…

Categorie:Motorsports

Gp Spagna 2010: Webber domina, Hamilton nella sabbia, Alonso ringrazia.

Dopo un inizio di stagione davvero scoppietante ecco arrivare l aprima gara mediamente soporifera del 2010. Webber scatta dala pole e vince con 20 secondi su Alonso, che riceve il secondo posto in regalo da Hamilton il quale si ritira all’ultimo giro per una escursione nella sabbia dovuta alla foratuta dello pneumatico anteriore sinistro.

Chiude il podio Vettel, che dopo aver insidiato Webber nelle prime fasi della gara scivola, forse per problemai ai freni, fino al quarto posto. Si rivede Michael Schumacher che precede Button e soprattutto supera il compagno di squadra Rosberg, sia in prova che in gara. Leggi tutto…

Categorie:Motorsports

Road Runner Turbo Indy300: Doppietta Ganassi

Il primo ovale della stagione 2010 vede il dominio del team Ganassi, con il duo Dixon Franchitti in testa dall’inizio alla fine. Buona la prestazione del team Andretti Autosport che con Kanaan e HunterReay centra il terzo e quarto posto traendo vantaggio anche dai problemi dello squadrone Penske. Buon debutto su Ovale di Takuma Sato che ha lottato per la top five prima di rimanere coinvolto in un incidente. Deludente la prestazione del folto gruppo di partecipanti femminili. Leggi tutto…

Categorie:Motorsports

Toyota Gp of Long beach: Hunter-Reay porta Izod sul gradino più alto del podio

A due passi da Hollywood si svolge ogni anno il Gp di Long Beach, in pratica la versione a stelle e strisce del Gp di Monaco. In un modo o nell’altro lo spettacolo qui è sempre garantito e quest’anno la gara non è stat niente male: al via Will Power scatta dalla Pole (tanto per cambiare) e resta al comando seguito dal duo Hunter Reay e Wilson, con un Kanaan che si piazza subito dietro confermando il buon momento del Team Andretti.

La gara prosegue senza bandiere gialle se non dopo che tutti abbiano fatto le soste ai box previste. Will Power schiaccia per sbaglio il limitatore sul rettilineo e perde due posizioni regalando la testa della corsa a Hunter Reay che la manterrà fino ala fine. Wilson fa una grandissima gara: dopo aver danneggiato il musetto in un doppiaggio riesce  a mantenere il terzo posto grazie alla strategia e nel finale sorpassa Power per arrivare secondo. Leggi tutto…

Categorie:Motorsports

Gp Cina 2010: la pioggia premia Button

18/04/2010 1 commento

Due ore di puro spettacolo nel Gp della Cina, grazie alla continua pioggierella che ha accompagnato lo svolgimento della gara. Al via Alonso brucia il semaforo e supera il duo Red Bull, dovendo poi per questo scontare un drive through. Tutto bene fino all’arrivo della prima pioggia dove il ritmo si spezza tra chi sceglie l’azzardo delle gomme intermedie e chi resta con le slick: tra questi ultimi Rosberg e Button che grazie a questa scelta prendono la testa della gara. Il passaggio alle intermedie è infatti prematuro e i piloti che
avevano fatto questa scelta devono ritornare ai box. Troppi i duelli e i sorpassi per citarli tutti, diamo merito ad Hamilton e Alonso, tra i più aggressivi, un pelo sotto invece Vettel protagonista di un controverso duello ai box con Hamilton. Ottima anche la Renault mentre la Mercedes ha le solite due facce: bravissimo Rosberg e sottotono come nelle altre gare Schumacher. Le red bull ancora una volta non riescono a tradurre nel risultato finale quanto di buono mostrato nelle prove. Leggi tutto…

Categorie:Motorsports

Indy Grand Prix of Alabama: Castroneves torna a vincere

Una bella gara, combattuta e con un sacco di cambi di leadership. Le strategie la fanno da padrone e alla fine la spunta Helio Castroneves che torna a vincere dopo una lunga astinenza. Dalla pole scattava il lanciatissimo Will Power mentre Dixon bruciava la bandiera verde e veniva conseguentemente penalizzato. Castroneves sceglie di non fermarsi ai box con i primi scegliendo la strategia che lo porterà alla vittoria. Ottima gara di Marco Andretti che guida la gara nella parte centrale, anche lui in off-sequence con le soste ai box. Takuma Sato di nuovo fermo, stavolta per problemi all’acceleratore, mentre per la star Danica Patrick è ancora notte fonda. Leggi tutto…

Categorie:Motorsports
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: